• Home
  • Approccio clinico
  • Terapia breve strategica

Terapia breve strategica

“Come funziona l’approccio breve strategico?”
“Perché è diverso dagli altri?”

Quando proviamo un disagio personale o emozioni negative dovute a situazioni problematiche che non sappiamo gestire, spesso, pensiamo che il tempo porti consiglio e che la tempesta di emozioni si plachi. Se il sole tarda ad arrivare, se ci sentiamo intrappolati dalla paura, se ci sentiamo sprofondare nelle sabbie mobili cosa possiamo fare?

È vero, a volte il tempo fa attutire spontaneamente le difficoltà ma, molte volte, basterebbe avere gli strumenti giusti per risolvere velocemente sia problematiche complesse sia disagi meno complessi ma che ci trasciniamo da tempo e influenzano negativamente le nostre relazioni, la vita personale e professionale. La terapia breve strategica, attraverso specifiche manovre mirate a sovvertire la logica interna al problema riorientandola verso la sua soluzione, è in grado di interrompere tali circoli viziosi.

Il costrutto operativo centrale è quello di “tentata soluzione che alimenta il problema”, ovvero, tutte quelle azioni messe in atto per risolvere il problema che contribuiscono a peggiorarlo.

La soluzione consiste nel rompere la sequenza di tentate soluzioni disfunzionali, messe in atto dalla persona, modificando la percezione delle cose che conducono a reazioni patologiche, facendole così sperimentare concretamente il cambiamento. Le soluzioni sono specifiche per la persona e per la tipologia di problema, cucite su misura.

IL MODELLO BREVE STRATEGICO (BRIEF STRATEGIC THERAPY, GIORGIO NARDONE’S MODEL)

L’approccio breve strategico alla terapia è evidence based (Szapocznik et al., 2008, Catelnuovo et., 2010, Gibson et al., 2016, Lock, 2002, 2009, 2010, Nardone, Salvini, 2013, Robin et. al., 1994, 1999) ed è riconosciuto come best practice per alcune importanti psicopatologie: attacchi di panico, disturbo ossessivo compulsivo, binge eating, anoressia giovanile, violenze familiari e comportamenti antisociali.

La Terapia Breve Strategica si avvale di protocolli di intervento applicati con successo da oltre 30 anni su migliaia di casi, soddisfacendo i criteri prima della ricerca scientifica e di rispetto primario della persona.

RISULTATI DI EFFICACIA DELL’APPROCCIO BREVE STRATEGICO

Disturbi fobici e ansiosi (95% dei casi)

Disturbi ossessivi e ossessivo-compulsivi (89% dei casi)

Disordini alimentari (83% dei casi)

Disfunzioni sessuali (91% dei casi)

Disturbi dell’umore (82% dei casi)

Disturbi dell’infanzia e dell’adolescenza (82% dei casi)

Disturbi legati alla dipendenza da internet (80% dei casi)

Presunte psicosi, disturbo borderline e di personalità (77% dei casi)


Dr.ssa Cristina De Magistra
Psicologa Strategica a Ostia Lido


P.I. 16131421006
© 2021. «powered by Psicologi Italia». È severamente vietata la riproduzione, anche parziale, delle pagine e dei contenuti di questo sito.
www.psicologi-italia.it